L’olio di ricino per le ciglia è una cosa da NON fare

Ti è caduta una ciglia, esprimi un desiderio. Averle folte, lunghissime, resistenti. E che cadano pure, ogni tanto, perché raccogliere il ciglio (al singolare va al maschile mutuato dal neutro latino) col polpastrello dalla guancia di chi ci piaceva era il primo abbattimento delle barriere emotive. E ancora oggi le ciglia restano la dolcezza più assoluta per sottolineare uno sguardo, la grafica del biglietto da visita dei nostri occhi. Per esaltarle proviamo di tutto sin dalla più tenera età: toglietemi tutto ma non il mascara. L’elemento essenziale per mettere piede fuori casa, fosse anche (e solo) per andare a comprare il pranzo o portare il cane a passeggio. In tuta e sneakers, ma con ciglia totemiche. E chi non è stata benedetta dalla natura con ciglia folte e lunghe, o non ama truccarsi, ha tentato la via dei rinforzanti spacciati per naturali. Uno su tutte? L’olio di ricino, nel quale si incappa facilmente online tra i consigli per rinforzare le ciglia. Sembra che le sue proprietà siano in grado di migliorare la consistenza e la forza dei piccoli peli che proteggono naturalmente il nostro occhio da polvere e pollini, questa la funzione delle ciglia.

image

Getty Images

Cos’è l’olio di ricino per le ciglia, che nel libri di storia evoca tristi episodi di colore del secolo scorso? È un grasso vegetale molto ricco di vitamina E, si estrae a pressione dalla pianta del ricino più o meno come l’altro miracoloso olio degli ultimi tempi, l’olio di cocco. È frequentemente utilizzato nell’industria cosmetica (nell’INCI lo si trova come castor oil) ma lo si trova anche in purezza, molti brand lo producono per permetterne diversi usi. Tra le proprietà dell’olio di ricino quella di essere un buon idratante e stimolare la crescita di peli (le sopracciglia ad esempio) e capelli. Ma giocare al piccolo chimico in una zona così delicata come quella perioculare porta a risultati spesso disastrosi, quando non inutili. L’olio di ricino fa crescere le ciglia? No. E il rischio è di farsi davvero male. Nel corso degli anni, a cicli continui, sono intervenuti dermatologi ed esperti a smontare il mito che l’olio di ricino sulle ciglia funziona. Clementina Richardson, fondatrice di un brand di lash extension amatissimo dalle top model per le sfilate, si è detta assolutamente contraria all’uso dell’olio di ricino in purezza sulle ciglia: molto meglio rivolgersi a sieri appositamente formulati, in grado di superare i test oftalmici per garantire la sicurezza di utilizzo sugli occhi. Il dermatologo Harold Lancer, che si occupa della pelle di pesca di Queen Beyoncé, sostiene che non ci sia il benché minimo beneficio nell’utilizzare l’olio di ricino sulle ciglia. Anzi, i rischi sono molti: “Non è una grande idea quella di mettere attorno agli occhi qualcosa che non sia stato specificatamente formulato e testato. Si rischia qualcosa agli occhi, che può trasformarsi in irritazione e arrossamento, o altri problemi se non si fa attenzione” ha spiegato il dermatologo su TheCut. Ciononostante, il mito della natura ad ogni costo per farsi belle, con tanti pericoli non calcolati specialmente per quanto riguarda la questione delle reazioni allergiche, continua a prosperare anche attraverso le esperienze dei singoli ribattute sui social e sui forum. In molti sostengono che sia cambiato poco con l’utilizzo di olio di ricino sulle ciglia, che non siano davvero diventate più forti, o che i risultati siano stati davvero talmente piccoli da non avere quasi visibilità. Se proprio ci tenete a sperimentare per conto vostro comprate olio di ricino di qualità, certificato e testato anche per l’utilizzo in area occhi: per applicarlo usate uno scovolino da mascara pulito, sempre e solo sulle punte, senza toccare il cristallino. Arrendersi alla verità. L’unica cosa che l’olio di ricino riesce a fare è lucidare e ingrassare le ciglia, che così sembrano più folte e più sane. Pe il resto, meglio investire nel mascara giusto. O in una lash extension da urlo.

Like this post? Please share to your friends:
Leave a Reply

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

17 − 14 =

map